+39 347 010 4209 - booking@letrequercebnb.com

Bassano del Grappa

bdg-10-13-37
All’incrocio delle province di Vicenza, Treviso, Padova, Belluno e Trento, Bassano del Grappa è un’antica cittadina cresciuta sulle due rive del Fiume Brenta, dove la Valsugana sbocca a sud nella Pianura Veneta. Di origine romana, conserva nel centro e nei dintorni molte testimonianze architettoniche e artistiche dei secoli passati.

È celebre soprattutto per il ponte di legno, il Ponte Vecchio o degli Alpini, in quanto adottato come simbolo non ufficiale e sentimentale delle truppe da montagna che in questa zona operarono nel corso del primo conflitto mondiale. Sul Ponte si trova un piccolo ma interessante museo dedicato agli Alpini, mentre all’altro capo c’è la Distilleria Nardini, tra le più antiche d’Europa, dove si può gustare la rinomata grappa locale o uno degli aperitivi a base dei distillati di casa. Ogni asse del Ponte Vecchio è densa di storia: edificato nel XIII secolo, fu distrutto e ricostruito più volte, in seguito a eventi storici o naturali, e al disegno attuale ha contribuito anche Andrea Palladio. Celebrato in canzoni popolari, dalla sua struttura si gode una vista incantevole sulla città e sul corso del fiume a nord e a sud, mentre i muri delle costruzioni circostanti portano ancora i segni della battaglia che qui si svolse nel corso delle Guerre Napoleoniche.

A poca distanza c’è il curioso mini-museo dedicato alla grappa, il distillato locale, e alla sua produzione.
Bassano vanta anche il più antico Museo Civico del Veneto. Qui sono custodite, tra l’altro, numerose tele di Jacopo da Ponte – o Jacopo Bassano – pittore nativo della città tra i più importanti del ‘500 italiano, e della sua scuola, oltre a lavori del Canova e la collezione remondiniana.

La cinta muraria, con il Castello degli Ezzelini è ancora visibile in molti punti e per qualche tratto visitabile, così come la Torre Civica. Tra i punti d’accesso storici al centro spiccano Porta delle Grazie e Porta Dieda, con i grandi affreschi araldici risalenti all’Età di Mezzo. Una visita alla città non può escludere il Museo della Ceramica a Palazzo Sturm.

Di recente apertura il Museo Hemingway, dedicato alla presenza in città dello scrittore nel 1918, e collocato nei begli ambienti di Cà Erizzo, grande dimora storica privata sulle rive del fiume.
Ti abbiamo dato solo qualche indicazione: Bassano e dintorni sono ricchissimi di luoghi d’interesse storico, artistico e culturale. Scoprili tutti durante la tua vacanza nel nostro bed and breakfast.